Ti trovi in: Home page/ Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica: 30 settembre 2018
Contenuto momentaneamente non disponibile. Riprovare più tardi.
<settembre 2018>
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
1234567

Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica: 30 settembre 2018

Si informano tutti gli iscritti che il ns. Ordine ha aderito alla Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica, che si svolgerà contemporaneamente, domenica 30 settembre 2018, in centinaia di piazze italiane.

L’iniziativa, promossa da Fondazione Inarcassa, Consiglio nazionale degli Ingegneri e Consiglio nazionale degli Architetti con il supporto scientifico del Consiglio Superiore dei Lavori pubblici, Dipartimento della Protezione Civile, Conferenza dei Rettori Università Italiane e della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, è finalizzata a favorire una cultura della prevenzione sismica e un concreto miglioramento delle condizioni di sicurezza del patrimonio immobiliare del nostro Paese.

A tal fine, risulta indispensabile coinvolgere il cittadino sul territorio, sensibilizzando e sollecitando le Istituzioni, gli Enti e le Associazioni locali, le diverse componenti sociali ed economiche del Paese, e dare il proprio contributo sinergico a beneficio della società tutta.

Si invitano quindi tutti gli iscritti interessati a partecipare alla manifestazione, presenziando nel punto informativo che verrà allestito a Cremona, probabilmente in piazza Stradivari (seguirà conferma), domenica 30 settembre p.v. dalle ore 10,00 alle 18,00.

Gli organizzatori della Giornata Nazionale per la Prevenzione Sismica hanno inoltre promosso un ulteriore programma denominato “Diamoci una scossa!” che prevede, per tutto il mese di novembre, visite tecniche informative all’interno delle abitazioni private, da parte di “Architetti e Ingegneri esperti di sismica”, previa abilitazione da parte dei rispettivi Ordini.

I Consigli di tutti gli Ordini degli Ingegneri della Lombardia, all’unanimità, nell’ambito della tutela dell’interesse pubblico, hanno tuttavia rilevato criticità importanti in tale iniziativa ed hanno pertanto deciso di non aderire a tale parte del programma.

In particolare, i Consigli degli Ordini degli Ingegneri Lombardi sono fermamente convinti che le previste visite tecniche informative richiedano comunque una professionalità derivante da comprovata esperienza e competenza specifica e che comportino quindi una responsabilità precisa del compilatore.

Di conseguenza risulta evidente che gli Ordini degli ingegneri non possono in alcun modo essere garanti, né possono promuovere attività professionali gratuite, ad esclusione di eventi emergenziali di Protezione Civile, che, oltre ad essere inammissibili dal punto di vista deontologico, non sono coperti dalle polizze assicurative degli iscritti.

Tali visite tecniche, teoricamente solo informative, sarebbero visite professionali a tutti gli effetti, che prevedono come interfaccia cittadini non esperti né informati su temi così complessi.

Esse potrebbero pertanto essere mal interpretate da un punto di vista tecnico e di conseguenza poter generare contenziosi tra colleghi e committenti ed enti che rilasciano documenti e certificazioni.

In sintesi, potrebbero essere viste dalla collettività solo come semplice promozione di sé stessi per successive attività professionali remunerate, esattamente all’opposto di quell’attività di volontariato alla quale gli Ordini e gli ingegneri iscritti contribuiscono sempre generosamente ogni qualvolta è necessario.

I Consigli degli Ordini degli Ingegneri della Lombardia hanno quindi deciso, in modo unanime, di aderire alla sola parte istituzionale e divulgativa dell’iniziativa, utile al sostegno del ruolo dell’Ingegnere quale prevalente se non unica figura professionale con le competenze tecniche e scientifiche sulle tematiche sismiche, mediante eventi anche di portata regionale, ma di escludere responsabilmente la fase operativa di consulenza e report a domicilio.

A questa decisione chiediamo a tutti gli iscritti di attenersi, evitando di comparire - pur chiamati da altre figure professionali – anche come consulenti nelle visite e nella redazione dei report.

Ulteriori informazioni al riguardo sono disponibili sul sito:

http://www.giornataprevenzionesismica.it/prevenzione_sismica/italiaprevenzionesisma/

 

LOCANDINA 



Pubblicato in data 07/09/2018


Puoi condividere questa pagina nei tuoi profili:
Ordine degli Ingegneri della Provincia di Cremona
Via Palestro, 66 - 26100 Cremona | Tel. 0372 28.337 - Fax. 0372 45.79.34
Email: info@ording.cr.it - PEC: ordine.cremona@ingpec.eu

ORARI SEGRETERIA:
dal Lunedì al Venerdì: 08.30-12.30 e 15.00-18.30